Wellness Oasi

Massaggi / Sportivo

Stampa

Il massaggio sportivo viene considerato parte integrante dell'allenamento di ogni atleta. Costituisce in sé una specialità che riporta:

  1. allo stato di normalità funzionale dei diversi organi dopo lo sforzo, quindi diminuisce il tempo di recupero e aiuta alla scomparsa degli effetti della fatica.
  2. alla prevenzione degli infortuni, favorendo la preparazione dell'organismo dello sportivo all'azione brusca e violenta.
  3. alla partecipazione al trattamento ed alla guarigione dei traumi sportivi, alla rieducazione dell'infortunato per permettergli una ripresa accelerata e senza pericolo della pratica sportiva.

Come pre-attività agonistica o amatoriale (pre-gara) è finalizzato a:

  • riscaldare la muscolatura
  • migliorare la circolazione sanguigna
  • eccitare la muscolatura rendendola reattiva

Come post-attività agonistica o amatoriale (post-gara) è finalizzato a:

  • rimuovere le scorie prodotte (es. acido lattico)
  • ripristinare l’equilibrio muscolare
  • rilassare tensioni e addensamenti

Quindi il massaggio sportivo concorre al miglioramento del rendimento e all’aumento della capacità di prestazione dello sportivo e partecipa, a fianco della dietetica, delle cure, del riposo e dell'allenamento all'igiene generale dell'atleta. Influenza positivamente non solo la situazione fisica, ma anche lo stato generale di benessere calmando gli atleti nervosi e stimolando quelli rilassati.

Domande Frequenti Massaggio

Clicchi sulla domanda di suo interesse per visualizzare o nascondere la relativa risposta.

  1. Quando bisognerebbe fare un massaggio ?

      Capita facilmente che ci si avvicini al massaggio per curare piccoli dolori o per alleviare una sensazione generale di tensione. Sottoporsi a questa pratica per risolvere tali disturbi è un'ottima strada, ma ancora meglio sarebbe se il massaggio diventasse una buona abitudine, un appuntamento regolare con il proprio benessere, per rimanere sempre in contatto con l'energia interiore e mantenere il benessere conquistato. Scoprirà che il massaggio può risolvere non solo il mal di testa o il torcicollo, ma molti altri problemi.

    • Quando desidererà farsi fare un massaggio, scelga un momento tranquillo nella settimana, in cui prevede che non ci saranno emergenze da affrontare.

    • Non incastri la sua seduta di massaggio tra una riunione di lavoro e la recita dei bambini, altrimenti non riuscirà a rilassarsi. Quel momento deve essere tutto suo e non deve diventare un altro impegno da sbrigare in fretta.

    • Mentre si farà fare il massaggio, non pensi alla lista della spesa o a quella relazione che non ha ancora scritto, si presente con mente e corpo. Ricordi che il massaggio è innanzitutto un momento di comunicazione tra due persone, se lei con la testa è altrove, con chi comunicherà il suo massaggiatore?

    • Abbandoni la mente alle sensazioni che percepisce e si lasci trasportare da loro. Proverà un piacevole benessere, un abbandono delle sue forze ma allo stesso momento una energia interiore. Manifesti al suo massaggiatore ciò che risente, il momento o la zona che aumentano il suo benessere. Egli saprà intensificare la sua carica e donarle quella sensazione detensione e rinnovo interiore che dureranno per molti giorni.

  2. Quali sono le controindicazioni per il massaggio ?

      Solitamente il massaggio non presenta particolari controindicazioni, tuttavia è opportuno considerare che in alcune situazioni, come in caso di lesioni aperte e di patologie come stati febbrili, infiammazioni acute o malattie infettive, sia opportuno evitarlo.

      In caso di un qualsiasi problema di salute acuto è sicuramente meglio sentire prima il parere del suo medico curante.

      È comunque controindicato un trattamento di massaggio nei casi di febbre, tumore, tubercolosi, malattie infettive e trombosi.

Copyright © 2005-2008, Wellness Oasi - Tutti i diritti riservati